Turismo chitarristico: El Flamenco Vive - Madrid

apv

Turismo chitarristico: El Flamenco Vive - Madrid

Mensaje por apv » Jue Oct 01, 2009 6:43 am

proseguo nell'indicare dei luoghi di interesse chitarristico non distanti dai percorsi che normalmente noi turisti seguiamo nella visita di una città, in questo caso Madrid.
Come per il negozio Conde Hermanos ( vedi post precedente ) le indicazioni partono dalla Plaza de Oriente, dove c'è il Teatro Real. Qui prendiamo la strada a destra del teatro, Calle Carlos III, proseguiamo dritti in direzione Sud quando diventa Calle La Reunion e ci troviamo in fondo in Calle Conde de Lemos. Al numero 7 si trova il negozio"El Flamenco Vive". Il quartiere è molto tranquillo e ho visto anche botteghe di liutaio e altri piccoli negozi, vale una passeggiata anche solo per curiosare.
Il negozio non necessita di presentazioni, è una specie di miniera musicale con il cuore che palpita per il Flamenco, c'è di tutto, dai CD ai metodi e ovviamente chitarre (specifiche per flamenco, il titolare vi spiegherà con cura le differenze ), corde, accessori, abiti ecc. Il tutto condito da accoglienza e simpatia, il padrone del negozio parla italiano.

Vi faccio ridere con una mia "disavventura". Decido di portare a casa un piccolo ricordo e oltre a un pacchetto di corde col nome del negozio acquisto un metodo in DVD per chitarra flamenca. Qualche tempo dopo a casa mi ci metto. Scopro che si utilizzano tutte e quattro le dita della destra, compreso il mignolo, e mi impegno su questi colpi a scatto tipo "tiro della biglia" che permettono quegli accordi secchi e veloci molto caratteristici. Dopo qualche tempo di approccio parto con la tecnica, tre quarti d'ora di impegno e già sembrava di essere in Andalusia... il giorno dopo mi sono ritrovato con un vero e proprio stiramento al mignolo, doloroso e.. vergognoso. Ci avrà messo due mesi ad andare a posto, per fortuna che questo dito non è così utilizzato. Il peggio era che ogni volta che sentivo male maledicevo la mia stupidità. Non ho avuto il coraggio di andare dal fisioterapista, avrebbe riso ogni altra volta che ci saremmo incontrati. Perciò mi raccomando, flamenco certamente si, ma a piccole dosi ( ecco perchè vendevano una tavoletta per allenare le dita ).

Volver a “Italiano”

¿Quién está conectado?

Usuarios navegando por este Foro: CommonCrawl [Bot] y 0 invitados